Le cure idropiniche

SCOPRI I CASI DI SUCCESSO


Terapia a base di somministrazione dell’Acqua Minerale Vulpacchio, per la cura di numerose disfunzioni organiche.

 

Si consiglia l’uso terapeutico di questa acqua come bevanda, secondo le modalità prescritta dal medico: una certa quantità ad una data temperatura, orario, tempo e ritmo. Costituisce una delle forme più importanti di trattamento termale e favorisce il riequilibrio metabolico e la rigenerazione funzionale dell’organismo.
È utile far seguire l’assunzione da una salubre passeggiata.
Questo ciclo di cure è efficace per patologie a carico dell’apparato gastroenterico (gastrite, dispepsia gastrica, esofagite da reflusso, gastroduodenite cronica con dispepsia), biliare (dispepsia epatica, discinesie delle vie biliari con dispepsia) ed urinario e quale uricosurica (calcolosi, cistiti, uretriti, gotta).
Cura gli stati dismetabolici (iperuricemia, diabete, litiasi renale, ipertensione, carenze nutrizionali di fluoro e litio, calcolosi, etc.) e la sindrome dell’intestino irritabile nella varietà con stipsi.

 Esercita un’azione regolatrice del chinismo del tubo digerente e quindi delle secrezioni pancreatiche ed intestinali.
Determina un miglioramento della funzionalità epatica e influenza il metabolismo delle purine attraverso una regolazione del suo equilibrio.
Fra gli oligoelementi considerati indispensabili alla luce delle moderne vedute nutrizionali, l'acqua minerale Vulpacchio possiede un’ottima quantità di Litio e di Fluoro.


Coadiuvante nella cura dell'ipertensione. (ISTITUTO B.R.A. Biomedical Research Associates, MILANO 1982)

Può favorire le funzioni gastriche, epatobiliari, la digestione e l'eliminazione renale di acido urico.
(Decreto Ministero della Sanità n. 2583)

 

  • Calcolosi delle vie urinarie e sue recidive
  • Dispepsia di origine gastroenterica e biliare sindrome dell'intestino irritabile nella varietà con stipsi
  • Discinesie delle vie biliari con epatici e dispepsia
  • Colecistite cronica alitiasica con dispepsia
  • Gastrite cronica atrofica con dispepsia
  • Gastroduodenite cronica con dispepsia

Immagini che parlano