TERME VULPACCHIO | La fangobalneoterapia

La fangobalneoterapia

SCOPRI I CASI DI SUCCESSO


E’ una terapia combinata composta dalla Fangoterapia e la Balneoterapia.
La Fangoterapia consiste nell’applicazione di fanghi che scaturiscono dalla mescolanza della parte solida argillosa con l’Acqua Termale Vulpacchio e vengono utilizzati sotto forma di impacchi.

 

I fanghi sono dotati di un’elevata plasticità che permette all’impacco di aderire perfettamente al corpo, accumulando calore ed evitandone la dispersione.
Per quanto riguarda le applicazioni fangoterapiche esistono delle regole ben precise. La durata dell’applicazione non dovrebbe oltrepassare i 10-15 minuti e si effettua una sola applicazione giornaliera. La durata della terapia è soggetta anche alle indicazioni del Medico Termale sulla base delle condizioni cliniche del paziente.
Dopo l’applicazione e la rimozione del fango, la terapia prosegue con la doccia di annettamento e poi con la Balneoterapia ossia l’immersione completa del corpo in una vasca individuale contenente la nostra acqua a temperatura opportuna, secondo indicazione clinica.

 

Queste terapie sono efficaci e curative per malattie come l'Osteoartrosi ed altre forme degenerative:

  • Artrosi diffusa
  • Cervicoartrosi
  • Lombartrosi
  • Artrosi agli arti
  • Discopatia senza erniazione e senza sintomatologia da irritazione o da compressione nervosa
  • Esiti di interventi per ernia discale
  • Cervicalgia di origine reumatica
  • Periartrite scapolo omerale (con esclusione delle forme acute)
  • Artrite reumatoide in fase di quiescenza
  • Artrosi, polioartrosi, osteoartrosi (con osteoporosi diffusa e localizzata)
  • Esiti di reumatismo articolare

 

  • Periartrite
  • Spondilite anchilopoietica
  • Spondiloartrosi
  • Spondiloartrosi e spondilolistesi
  • Reumatismi extra-articolari  
  • Reumatismi infiammatori (in fase di quiescenza)
  • Fibrosi di origine reumatica  
  • Tendiniti di origine reumatica    
  • Lombalgie di origine reumatica  
  • Fibrisiti        
  • Fibromiositi
  • Psoriasi in fase di quiescenza (escluse le forme pustolose)
  • Eczema e dermatite atopica
  • Eczema costituzionale
  • Eczema da contatto
  • Dermatiti su base allergica

Immagini che parlano